Tu sei qui
Home > Tecnologia > Le tecnologie delle tv moderne

Le tecnologie delle tv moderne

Sommersi da pubblicità di televisori spesso ci imbattiamo in un sacco di sigle “esotiche”: dvb-t, plasma, fullhd, progressive scan, dolby digital….iniziamo a  fare un pò di chiarezza. Oggi parleremo esclusivamente delle tecnologie applicate alle televisioni: C.R.T,PLASMA e LCD.

-TV A TUBO CATODICO-

Cuore di questa tecnologia è un tubo al cui interno è stato praticato un vuoto(d’aria). Alla base di questo tubo (Ved figura 1.1), c’è un “catodo”(1), un elemento metallico, che diventando incandescente emette un fascio di elettroni(2). Questo fascio va a colpire la superficie interna dello schermo che è composta da “anodi” rivestita a sua volta da “fosfori(8)” che eccitati dagli elettroni emettono luce.

I tubi catodici a colori utilizzano differenti tipi di fosfori in grado di emettere i colori rosso, verde e blu, disposti in sottili strisce parallele (tecnica aperture grille) oppure a gruppi di punti (tecnica shadow mask(8)). Questi fosfori sono facilmente visibili osservando uno schermo acceso da una distanza molto ravvicinata .I raggi prima di arrivare allo schermo vengono sincronizzati in base al segnale video in input, messi a fuoco attraverso campi magnetici(3), separati nelle 3 componenti rosso verde e blu(5), e proiettati sui fosfori. E’ una tecnologia molto vecchia arrivata negli anni 2000 alla piena maturazione e perfezione.(Grazie all’ introduzione della scansione 100hz e degli schermi 16:9 Pure Flat)

 

tvmoderne1.jpg  Inside tube 1.1

 

I PRO:

  • Luminosità e contrasto eccellenti
  • Versatilità verso le diverse sorgenti video
  • Supporto natio su segnali “STANDARD DEFINITION”(DVD,DIGITALE TERRESTRE,SKY) che sono i più diffusi al momento
  • Costo

 

I CONTRO:

  • Ingombro e peso proporzionale alle dimensioni
  • Grandezza dello schermo limitata fino al 36 pollici widescreen
  • Immagine poco riposante agli occhi se in 50hz
  • Piccoli problemi di geometria immagine
  • Può incorrere al Burn-in (da spento viene visualizzata l’immagine che si è impressa irreversibilmente sullo schermo)
  • Stanno sparendo dal commercio

 

-TV A PLASMA-

Uno schermo al plasma (Plasma Display Panel – PDP) è un tipo di schermo piatto ora comunemente usato per grandi schermi televisivi (tipicamente sopra ai 36). Molte piccole celle posizionate in mezzo a due pannelli di vetro mantengono una mistura inerte di gas nobili (neon e xeno). Il gas nelle celle viene elettricamente trasformato in un plasma, ed il plasma deve essere mantenuto in continuo movimento in modo che non smetta di emettere luce, per questo è necessario applicare sui terminali corrente alternata. Questi voltaggi causano la migrazione degli ioni del gas da un terminale all’altro, avanti e indietro. C’è però un problema: la luce emessa dal plasma non è visibile. Si tratta infatti di radiazioni ultraviolette e gli UV sono invisibili ad occhio umano, per questo devono essere trasformate in qualcosa di visibile. La trasformazione viene effettuata ricoprendo la superficie interna del tubo con una polvere sensibile agli UV che emette luce bianca (nel caso di tubi per illuminazione convenzionale). Questa polvere, spesso chiamata fosforo, è un scintillatore: un materiale che converte una forma di radiazione in un’altra. Questi scintillatori sono scelti in modo tale da emettere ciascuno un differente colore primario: rosso, verde o blu. La luce colorata passa quindi attraverso il vetro per essere vista dall’utente.

 

tvmoderne2.pngInside layers 2.1

 

I PRO:

  • Contrasti su livelli eccezionali (vedi profondità dei neri)
  • Disponibilità di pannelli di grandi dimensioni (oltre i 50 pollici)
  • Supporto natio su segnali HD
  • Geometria immagine
  • Qualità Generale
  • Tempi di risposta elevatissimi

 

I CONTRO:

  • Peso
  • Può incorrere al Burn-in (fondamentali gli Screen saver)
  • Schermo lucido quindi altamente riflettente (effetto specchio)
  • Ore di funzionamento totali (aspettativa di vita)

 

-TV Liquid Crystal Display(LCD)-

Si tratta quindi di una tecnologia relativamente emergente per quanto riguarda i televisori domestici anche se, in campo informatico la loro applicazione vive da decenni. La differenza principale tra il plasma e la tecnologia LCD, sta nel fatto che i pixel LCD non emettono alcuna luce. Tutti i punti deboli e le qualità di questa tecnologia girano attorno a questa caratteristica. Un pixel LCD è costituito da tre sotto-pixel RGB(Ved figura 2.1). Un LCD non emette alcuna luce ma funziona come un selettore, ecco il motivo per cui questi schermi sono retro-illuminati. La luce emessa dalla retro illuminazione passa attraverso il cristallo liquido e viene quindi colorata dal filtro. Ogni sotto-pixel ha la stessa architettura: cambia solo il colore del filtro in base al suo utilizzo finale. Il cristallo di ogni sotto-pixel può essere controllato elettronicamente come una valvola in modo da lasciar passare più o meno luce in base a quanto rosso, verde e blu il pixel deve emettere.

 

tvmoderne3.jpg Pixel detail 3.1

 

tvmoderne4.jpg Inside layers 3.2

 

I PRO:

  • Eccellente luminosità
  • Disponibilità di pannelli di ogni dimensione e proporzione
  • Non affaticano la vista
  • Qualità Generale
  • Leggeri
  • Facili da posizionare
  • Supporto natio su segnali HD

 

I CONTRO:

  • Effetto scia su immagini in movimento su pannelli di fascia economica (Fondamentali i valori di tempi di risposta)
  • Immagini poco nitide se la sorgente video è in risoluzione diversa dalla risoluzione natia del LCD; molto dipende dalla qualità dell’elettronica del pannello
  • Qualità scarsa su segnali in STANDARD DEFINITION(vedi sopra)
  • Contrasti a volte davvero scarsi
  • Angolo di visuale < 180°

 

-IL VERDETTO-

Mentre le tv crt stanno ormai scomparendo e hanno segnato un epoca, quella della tv analogica, lo scettro di regine sono passate alle nuove e fiammanti tv “piatte”(LCD O PLASMA) in continua evoluzione, sia dal punto di vista del design che dalle tecnologie integrate…Mentre all’ inizio gli lcd erano molto indietro come qualità generale e i plasma consumavano molto e duravano poco, oggi sono entrambi maturi, quindi la scelta è solo questione di gusti.
Per gli acquisti ormai orientatevi soltanto su quelle certificate “FULL HD 1080p” (nel prossimo editoriale avrò modo di approfondire su questi dettagli) che rappresentano il presente (e il prossimo futuro)…LCD O PLASMA, comunque vada sarà un successo……:)

 

Un saluto speciale all’amico pisu, realizzatore di questo sito davvero ben fatto

Rossi Gianluca promoter INTERMED 2000s.r.l

 

-SELEZIONATI PER VOI LE TV PIU’ INTERESSANTI-

 

tvmoderne5.jpg

PLASMA TV 50” :Pioneer Kuro il miglior plasma in commercio

 

 

tvmoderne6.jpg

LCD TV 37”: Philips Ambilight .Qualità e colori psichedelici attorno a te

tvmoderne7.jpg

CRT TV 32: Philips Pixel Plus 1, Il miglior CRT esistente a un passo dall’ HD

 

 

 

 

3 commenti su “Le tecnologie delle tv moderne

  1. E bravo il nostro "giornalista"! Articolo eccellente e soprattutto scritto in un linguaggio comprensibile anche per me che non ne capisco una mazza!!!
    bravissssssimo, kiss

    ps: complimenti a Pisu per il sito!!!!

Lascia un commento

Top
Translate »

INFORMATIVA: Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,consulta la Cookie Policy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi